George Osborne in TvGeorge Osborne ha calato l’ascia sul bilancio sociale, riducendo i pagamenti delle prestazioni di quasi 8 miliardi di euro, nel tentativo di riportare nuova linfa alle finanze della nazione.

Il Cancelliere ha formulato piani per tagliare la spesa pubblica di oltre 90 miliardi di sterline nei prossimi quattro anni, in una manovra finanziaria descritta come “dura ma equa”.

Annunciando i dettagli della Comprehensive Spending Review (Revisione delle Spese) alla Camera dei Comuni, ha detto che le misure sono state necessarie per portare indietro il paese che era “sull’orlo del fallimento”.

Osborne è stato accusato dai laburisti di fare una “scommessa spericolata” con la ripresa economica, con un pacchetto di tagli che vedono i più poveri nella società assumersi un onere maggiore dei quelli più ricchi.

Tuttavia le sue misure hanno ottenuto l’appoggio dell’agenzia Fitch Ratings, secondo la quale le misure adottate dovrebbero aiutare il Regno Unito mantenere la sua pregiata tripla A di rating del credito.

In altri annunci chiave, il signor Osborne ha affermato di avanzare la data pensionabile, che salirebbe a 66 anni per gli uomini e le donne, con un risparmio di oltre 5,5 miliardi di euro l’anno.

Ha confermato che 490.000 posti di lavoro del settore pubblico verranno persi nel corso dei prossimi quattro anni perché la maggior parte dei ministeri di Whitehall sono stati costretti a tagliare i loro bilanci di circa un quinto. Polizia, prigioni, università ed enti locali saranno tutti colpiti duramente dalla morsa dei tagli.

Ma il fulcro del suo progetto era una serie di tagli di benefici per un totale di quasi 8 miliardi di sterline da aggiungere al taglio di 12 miliardi di euro già annunciati nella bilancio d’emergenza di – rappresentando un aumento pesante dai 4 miliardi precedentemente previsti.

Tra i grandi sconfitti sono il ministero degli Interni che perderà il 24% in quattro anni – con la spesa per la polizia in calo del 16% – mentre il Ministero della Giustizia deve tagliare 3.000 posti in carcere per la riduzione del bilancio del 23%. Il Foreign Office dovrebbe subire a un taglio simile del 24%, con una forte riduzione del personale diplomatico .

Il Cancelliere Ombra Alan Johnson ha detto che la “corsa” del governo al taglio del deficit era una “ricetta per la disoccupazione”.