Johnny "Mad Dog" Adair
L’ex brigadiere UDA Johnny “Mad Dog” Adair è stato in tribunale la scorsa settimana dopo aver picchiato una sua vecchia conoscenza lealista all’esterno di un supermercato.

Adair è stato obbligato a pagare 300 sterline a Ian Truesdale dopo averlo scaravantato fuori da un negozio a Troon, in Scozia.

La corte ha sentito come il quarantanovenne lealista in esilio si è scagliato contro l’ex commilitone dell’UDA Ian Truesdale davanti a suo figlio di 4 anni e a suo nipote di 7, che hanno assistito all’aggressione.

L’ex terrorista lealista doveva comparire in aula il prossimo mese, ma settimana scorsa si è spontaneamente dichiarato colpevole per l’aggressione.

Truesdale ha detto che aveva appena lasciato il negozio, quando ha visto Adair: “Ha messo un dito sul mio mento e mi ha detto: «Arrivederci, bastardo, prendilo come un avvertimento». Poi mi ha colpito al volto”.

L’avvocato della difesa Glenn Davis ha affermato che Truesdale aveva minacciato Adair, il quale lo aveva accusato di vendere droga ai sedicenni, sostenendo che il pugno era una reazione alla minaccia.

Adair, ex comandante della famigerata C Company di Shankill Road, e Truesdale sono fuggiti in Scozia dopo la faida interna all’UDA scoppiata nel 2003.

“Mad Dog” Adair venne condannato a 16 anni di carcere nel 1995 per aver diretto il terrorismo, ma fu rilasciato in base ai termini dell’Accordo del Venerdì Santo.