La polizia di Glasgow sta investigando le denunce di minacce avvenute online contro un giovane della Contea di Londonderry che recentemente è stato preso dai Rangers

Glasgow RangersAaron McGregor, diciassettenne cattolico di Limavady, è arrivato al club di Glasgow nel 2011.

Commenti minacciosi e settari sono stati lasciati su un sito Internet “non ufficiale” dei Rangers, dopo che l’ex calciatore di football gaelico ha siglato un contratto biennale.

I commenti sono simili a quelli fatti contro l’allenatore del Celtic, Neil Lennon.

In una discussione si legge: “Non posso aspettare che riceva bombe e proiettili”.

Un altro, scritto da una persona che si fa chiamare “Lisburn Rangers” e mostra un avatar con l’emblema dell’Ulster Defence Association, definisce Papa Benedetto XVI “l’anti Cristo”.

Il Rangers Football Club insiste sul fatto che i commenti sono stati rilasciati su un sito Internet “non ufficiale”, non direttamente collegato con il club.

La polizia di Strathclyde sta gestendo le minacce con estrema serietà.

Una portavoce afferma: “Ogni denuncia di abuso via Internet viene controllato individualmente ed azioni appropriate vengono intraprese dagli agenti”.

In agosto un ventiquattrenne è comparso in tribunale accusato di aver creato un sito Internet in cui erano inseriti messaggi settari contro l’allenatore dei Celtic.

Altri due uomini affronteranno un processo in Scozia, accusati di aver inviato presunti pacchi bomba a Neil Lennon e a due importanti tifosi del club cattolico di Glasgow.