Hugh OrdeL’ex comandante della polizia nordirlandese ha bollato l’idea di David Cameron di inserire comandanti di polizia stranieri nelle forze britanniche come “semplicemente stupida”.

Sir Hugh Orde, presidente dei comandanti di polizia britannici, ha scritto al Primo ministro chiedendogli un incontro per discutere delle sue idee esposte alla Casa dei Comuni la scorsa settimana.

Cameron aveva suggerito che la crisi dei telefoni intercettati chiedeva un “radicale” cambiamento nel settore della polizia, rendendola più aperta e portando “nuovi dirigenti”.

“Al momento, il sistema di polizia è troppo chiuso. C’è un solo punto di ingresso nella forza. Ci sono pochi candidati, e con esperienze molto simili, per i posti di primo piano”, ha riferito ai parlamentari Cameron.

“Perché qualcuno di comprovato successo proveniente dall’estero non può essere capace di aiutarci a sistemare le cose qui a casa?”

Orde, considerato il candidato migliore per diventare il prossimo commissario della polizia metropolitana di Londra dopo le dimissioni di Sir Paul Stephenson per lo scandalo intercettazioni, si è detto “leggermente sorpreso” per i commenti del primo ministro britannico.

“L’idea che si possa portare qualcuno da un altro paese a guidare una forza di polizia in un contesto differente e in una cultura differente è semplicemente stupida”.