Il Premio Nobel John Hume si è escluso da qualsiasi ruolo di mediazione tra il gruppo basco ETA e il governo spagnolo

John Hume | SDLP | Premio Nobel per la PaceUn portavoce dello SDLP ha affermato: “John Hume è felice di sostenere la Dichiarazione di Bruxelles su come stabilire la pace nel Paese Basco.

“Si è ritirato dalla politica attiva e di conseguenza non sarà disponibile per eventuali colloqui di pace”.

ETA ieri ha chiesto una mediazione internazionale e ha promesso di andare avanti per porre fine al conflitto decennale che ha l’obiettivo di una patria indipendente basca.

Il governo spagnolo ha respinto il cessate-il-fuoco proclamato due settimane fa perché ETA non ha dichiarato di aver rinunciato alla violenza per sempre.

Il gruppo armato ha fatto i nomi di quattro potenziali mediatori dei futuri colloqui, fra cui l’ex presidente irlandese Mary Robinson, l’ex presidente sudafricano FW de Klerk, l’arcivescovo Desmond Tutu e, appunto, il Premio Nobel John Hume.