I giocatori di una squadra di calcio di North Belfast sono stati medicati in ospedale per le ferite subite dopo essere stati attaccati il 12 luglio

Anthony Braniff | Crumlin StarI giocatori, tesserati per il Crumlin Star, stavano tornando a casa dopo una giornata trascorsa alle corse a Dundalk, quando sono stati attaccati in Alliance Avenue.

Fino a otto di loro sono rimasti feriti. Uno ha subito la frattura di una gamba e di un piede.

La polizia ha confermato di indagare sull’incidente che viene ritenuto settario dai calciatori.

I dettagli sono stati riportati dall’Irish News di giovedì.

Ciaran Reid, del Crumlin Star, riferisce che la squadra era adata a Dundalk per “allontanarsi dai disordini di Belfast”.

Ferite al volto

La squadra era a conoscenza dei disordini in Crumlin Road, quindi l’autista del pullman li ha fatti scendere in Alliance Avenue.

“Stavamo camminando quando sono arrivati correndo 30-40 giovani armati di mazze da golf, bottiglie e bastoni”, racconta Reid.

“Sono riusciti a prendersela con una coppia di noi, gettandoci a terra”.

Reid afferma che la squadra non indossava le magliette di gioco ma camicia e cravatta. Tuttavia il fatto che stavano camminando verso Ardoyne li ha identificati come cattolici.

Il calciatore è stato curato per una gamba rotta e un piede fratturato, mentre Anthony Braniff ha ferite al volto che hanno richiesto alcuni punti di sutura all’arcata sopraccigliare.

Sono otto i giocatori feriti e alcuni di loro sono stati medicati in ospedale.

La polizia conferma l’attacco, avvenuto alle 20:30, mentre non ha ancora stabilito il movente.