Secondo quanto riferito dal sindaco di Belfast, i partecipanti alla parata dell’Orange Order passata davanti all’enclave nazionalista di Short Strand a East Belfast mostravano bandiere lealiste.

La zona è stata teatro, due settimane fa, di un violento pogrom innescato dai paramilitari lealisti della Uvf in tuta mimetica e con guanti in lattice alle mani per non lasciare impronte digitali compromettenti.