Agente colpito da una molotovDurante gli scontri del 12 luglio, esplosi dopo il passaggio di una parata contenziosa all’interfaccia di Ardoyne, sono rimasti feriti sedici agenti di polizia.

Nessun poliziotto ferito è in pericolo di vita. La maggior parte delle ferite sono agli arti oppure commozioni cerebrali per il lancio di oggetti.

Alcuni agenti sono stati colpiti da bottiglie molotov e le loro uniformi hanno preso fuoco. Uno di essi è stato colpito al casco – come si vede nel video sottostante di Utv – ed è riuscito a spegnere il fuoco grazie all’aiuto di un altro poliziotto.

I nazionalisti coinvolti nei disordini hanno anche utilizzato dei puntatori laser per cercare di accecare gli agenti della PSNI.

La polizia, dal canto suo, ha risposto sparando 55 proiettili di plastica nella sola Ardoyne. Almeno due sono i feriti gravi causati dai proiettili: un bambino di 11 anni ed un giovane di 25 anni. Anche un fotografo è rimasto colpito ad una gamba.