Il comandante della polizia Matt Baggott ha acconsentito a mantenere 225 membri della Riserva fino al 31 marzo 2011

Matt Baggott, Chief ConstableBaggott ha riferito che l’opzione è legata al reperimento dei fondi, stimati in 6 milioni di sterline.

Matt Baggott aveva annunciato ad aprile di voler rimandare l’eliminazione della riserva a causa dell’incremento della minaccia proveniente dai repubblicani.

L’addestramento ad altri mestieri dei poliziotti doveva iniziare a giugno ma è stato ritardato di nove mesi.

Attualmente sono 100 i poliziotti che prendono parte a quel programma, istituito per aiutarli a trovare nuovi lavori una volta lasciata la PSNI.

Un portavoce della PSNI ha detto: “Questo è parte della strategia globale della polizia per fornire ulteriore resilienza organizzativa mentre la PSNI continua ad agire per riportare i poliziotti in prima linea.

“Questa mossa fornirà ulteriore sostegno al lavoro di interruzione delle attività dei terroristi”.

Il parlamentare Ian Paisley ha parlato di “una mossa ben accolta”.

“La minaccia terroristica richiede una risposta flessibile della polizia e il mantenimento di un corpo di uomini, abili e con esperienza nell’anti terrorismo è essenziale.

Chi sa ciò che porterà il nuovo anno, ma sono convinti che il servizio di polizia e la popolazione accoglieranno positivamente questa risposta”.

Il Chief Constable Matt Baggott disse a novembre di voler proseguire nei piani di smantellamento della riserva entro marzo 2011.

Il DUP aveva indicato il mantenimento della resistenza come misura necessaria a costruire la fiducia riguardo al trasferimento dei poteri su polizia e giustizia.

Baggott rispose che non c’erano motivi operativi per tenere in vita la Riserva che, all’apice dei Troubles, contava oltre 3.000 membri.