Un padre cattolico è stato assassinato da un gruppo di almeno 30 lealisti UDA a Coleraine.
Gli scontri sono scoppiati dopo gli incontri del campionato di calcio scozzese che coinvolgevano Rangers e Celtic Glasgow

celtic vs rangers glasgowLa vittima, Kevin McDaid, è morto domenica notte dopo essere stato attaccato in Somerset Drive.

Il vice primo ministro nordirlandese, Martin McGuinness, ha detto che “un buon numero di lealisti” sono responsabili per l’omicidio ed un precedente assalto.

“Hanno pensato fosse una buona idea attaccare un’area cattolica”, ha proclamato il politico shinner.

“Sono assolutamente sgomento per l’accaduto e credo che in questo tempo così importante, è fondamentale che la gente nella comunità identifichi i responsabili e cooperi con la polizia per consegnare alla giustizia gli assassini”, ha proseguito McGuinness.

Anche il parlamentare di Westminster, eletto nella circoscrizione di East Londonderry tra gli unionisti del DUP, ha condannato l’omicidio.

“C’è stata una totale condanna per questa uccisione come per tutte le altre morti, non importa quando o dove sono avvenute o chi erano le vittime”, ha detto Campbell.

“Deve esserci la più completa collaborazione tra chiunque fosse nella zona e la polizia, per poter portare i responsabili di fronte al tribunale”.

Gruppo di linciatori

Il parlamentare nazionalista John Dallat, SDLP, conosceva bene la famiglia McDaid.

“Questo uomo non stava facendo nient’altro che andare a controllare i propri figli ed ha perso la vita quando un gruppo di linciatori provenienti da diverse parti della città sono arrivati e hanno propugnato la loro forma di giustizia.

“E’ certamente illegale e deve essere compreso.

“Il passo importante dovrebbe essere un’inchiesta.

“Deve essere completa, dettagliata e non dobbiamo discuterci sopra per anni”, ha concluso Dallat.