dshkUn poliziotto ha avvertito di un grave problema nelle informazioni di intelligence dopo che alcuni agenti in servizio sono stati fatti andare verso un posto di blocco repubblicano, senza essere stati preventivamente avvertiti.

Tre uomini armati di fucili sono stati visti fermare veicoli lungo Railway Road, a Meigh, nella Contea di Armagh, poco dopo le 21 di venerdì scorso.

Si è appreso che una pattuglia di agenti a bordo di un’autovettura è giunta a meno di 100 metri dal posto di blocco illegale prima di tornare indietro.

La scorsa sera un poliziotto del South Armagh ha detto che i colleghi erano sollevati di essere scampati ad un probabile attacco ma erano altresì furiosi per non aver ricevuto alcun avvertimento di attività paramilitari nella zona.

“Stiamo ricevendo quotidianamente vaghe indicazioni sull’intensa attività dei terroristi a Newry e nel South Armagh”, ha detto l’agente.

“Ma sicuramente qualcuno ai piani alti dovrebbe essere in grado di avvisarci se un illegale posto di blocco per viene realizzato nell’area del nostro pattugliamento.

“C’erano solamente tre uomini armati sulla strada ma avrebbero potuto essercene almeno una dozzina nei campi.

“E’ meglio non pensare a ciò che sarebbe potuto succedere se gli agenti fossero finiti in trappola”.

L’ufficiale ha anche parlato della frustrazione per la mancata individuazione di un fucile mitragliatore su treppiede, arma che dovrebbe essere nelle mani dei repubblicani.

“Sappiamo che hanno un mitragliatore DShK e se si piazzano alla luce del giorno a fare un posto di blocco vuol dire che probabilmente hanno fiducia di poter tirar fuori il pezzo grosso e prenderci in mezzo”, ha riferito.

“Penseranno che i servizi di intelligence abbiano distolto lo sguardo e senza dubbio qualcuno verrà ucciso prima di ricevere le adeguate risorse per risolvere la questione”.

Il fucile mitragliatore di costruzione sovietica DShK spara proiettili da 12,7 mm ad una frequenza di oltre 600 colpi al minuto ed è capace di penetrare veicoli blindati.

Un’arma simile venne utilizzata per colpire il poliziotto Michael Marshall durante un attacco dei Provisional IRA nella cittadina di Belleek, Contea di Armagh, nell’ottobre del 1989.

Dominic Bradley, dello SDLP, ha condannato l’attività dei paramilitari come propaganda.

“Era un tentativo di questo gruppo di rendersi importante, ma la maggior parte della gente di questa zona non tollera quel genere di attività. Non lo hanno fatto in passato e non inizieranno a farlo adesso”, ha detto il parlamentare.

“Questo è uno sviluppo indesiderato e ci porta indietro ai giorni oscuri da cui la maggior parte delle persone si sono allontanate e che vogliono lasciare nel passato”.

Un portavoce della PSNI ha confermato che una pattuglia di agenti ha incontrato alcuni uomini armati mentre fermavano illegalmente dei veicoli.