Ieri l’inchiesta preliminare contro un importante repubblicano, accusato di aver ucciso due soldati britannici, è stato aggiornata

Colin Duffy, di Lurgan, è accusato degli omicidi dei genieri Mark QUinsey, 23 anni, e Patrick Azimkar, 21 anni, colpiti dai repubblicani ai cancelli della caserma di Massereene ad Antrim nel marzo 2009.

Il quarantaduenne deve anche rispondere di cinque accuse per tentato omicidio e possesso di armi da fuoco, in collegamento con l’attacco della Real IRA a Massereene Barracks.

Uomini a volto coperto spararono almeno 60 proiettili contro le vittime prima di fuggire con una vettura in attesa, secondo quanto riportato dall’accusa.

Ieri c’era una massiccia presenza della polizia a Coleraine quando Duffy è comparso in tribunale, ma il caso è stato subito aggiornato a oggi su richiesta degli avvocati difensori.