Irlanda | IrelandL’erezione di bandiere nella cittadina di nord Antrim è stata fatta passare come una “sfacciata aggressione settaria”.

Tre bandiere – tra cui un tricolore irlandese e altre due altri con collegamenti ai repubblicani irlandesi – sono state erette durante il periodo di Pasqua a Rasharkin, dove negli ultimi anni le tensioni hanno ripreso a svilupparsi.

Un consigliere comunale ha chiesto alla comunità di smorzare le azioni di quelli che lui ritiene stiano cercando di fomentare le ostilità a Rasharkin.

John Finlay, consigliere DUP, ha dichiarato: “In questo atto che può essere descritto come una palese aggressione settaria, tre bandiere repubblicane sono state erette su un palo di fronte alla Rasharkin Orange Hall.

“Questo fatto ha un solo obiettivo: intimidire i protestanti che utilizzano la Orange Hall ed anche innalzare le tensioni a Rasharkin.

“Queste bandiere sono indesiderate e ritenute fuori luogo dalla stragrande maggioranza delle persone che vivono a Rasharkin, sia cattolici che protestanti.

“Credo che una minoranza di persone che vivono in Rasharkin siano ancora intenzionate a creare tensioni settarie, facendo di Rasharkin un luogo disagevole per i protestanti.

“Ho contattato la PSNI per chiedere la rimozione di queste bandiere.

“Per troppo tempo a Rasharkin questo palese settarismo è stato portato avanti, anche se da una piccola minoranza. È ora che tutti i rappresentanti eletti si assicurino che questo settarismo si fermi e che le persone possano usare le loro case e proprietà senza subire intimidazioni.

“Come rappresentante eletto non posso stare a guardare, vedendo persone intimidite in questo modo. È giunto il momento per tutta la comunità di unirsi e rimuovere quelle bandiere.

“Non possiamo avere una piccola minoranza di persone a Rasharkin che tengono in scacco l’intera comunità. Prendo atto che nessuna delle persone responsabili di aver eretto queste bandiere, le fa sventolare dalle proprie case – sembra essere più un fatto di aggressione piuttosto che di fedeltà.

“Ora mi appello affinché queste bandiere possano essere rimosse immediatamente”.