PSNI attaccata a Strabane | © Utv

La polizia è finita sotto attacco a Strabane mentre interveniva per un allarme sicurezza nella notte

Bombe di vernice e pezzi di muratura sono stati lanciati contro gli agenti della PSNI intervenuti lunedì sera dopo le denunce per la presenza di un veicolo sospetto nella zona di Ballycolman Estate. Nessuno è rimasto ferito.

Alcune abitazioni sono state evacuate durante l’operazione.

La polizia riferisce che gli artificieri hanno eseguito due esplosioni controllate ma non è stato rinvenuto nulla di sospetto.

Un portavoce della PSNI ha aggiunto: “L’allarme sicurezza lanciato presso Ballycolman Estate, Strabane, adesso è finito.

“Gli artificieri dell’esercito hanno finito il loro lavoro e nulla è stato trovato nel veicolo sospetto controllato nella zona. Alcune bombe di vernice e pezzi di muratura sono stati lanciati contro la polizia nel corso dell’operazione, ma nessuno è rimasto ferito”.

Patsy Kelly, consigliere SDLP, ha condannato i responsabili e chiede a chi detiene qualsiasi informazione in merito di mettersi in contatto con la PSNI.

Ha proseguito: “Questo è un importante allarme sicurezza che ha provocato seri disagi ad almeno 20 famiglie.

“Da quello che ho potuto apprendere, un veicolo con tafghe false è stato abbandonato nell’area, vicino alla farmacia, ed è rimasto lì per diversi giorni.

“Condanno chiunque abbia lasciato lì la vettura perché non hanno avuto riguardo per l’impatto delle loro sconsiderate azioni sulla vita dei residenti”.