Martin McGuinness | Gerry Adams

Nuova accusa per il presidente dello Sinn Féin: un ex POW sarebbe stato istruito da Adams e McGuinness a piazzare un ordigno in Inghilterra nel 1980

Il partito di Falls Road ha detto che le accuse avanzate da Peter Rogers non sono vere.

Ma Gregory Campbell, politico unionista del DUP, afferma che i leader repubblicani devono dare spiegazioni.

Ha chiesto: “Per quanto tempo continueranno la loro finzione? Gli atti di terrore sono accaduti, adesso è finito tutto.

“Devono ammettere il loro ruolo in quel periodo, affrontare le eventuali conseguenze e poi andare avanti”.

Il presidente dello Sinn Féin ha sempre negato di aver fatto parte dell’IRA, mentre Martin McGuinness – attuale vice primo ministro a Stormont – ha detto di aver abbandonato il gruppo repubblicano nei primi anni Settanta.

Campbell prosegue: “L’ultima rivelazione proveniente dall’ex prigioniero IRA Peter Rogers di essere stato istruito da Gerry Adams e Martin McGuinness su come portare una bomba in Inghilterra nel 1980 è l’ulteriore prova dello Sinn Féin di cercare di vivere negando il loro passato”.

Peter Rogers ha rivelato alla BBC che Gerry Adams e Martin McGuinness gli avevano ordinato di trasportare esplosivi in Gran Bretagna nel 1980.

Il sessantanovenne è un ex prigioniero IRA che partecipò all’evasione dalla nave-carcere Maidstone nel 1972.

Otto anni più tardi venne imprigionato nella Repubblica d’Irlanda per l’omicidio di un agente della Garda compiuto dall’Irish Republican Army.

Seamus Quaid, investigatore della polizia, fu ucciso il 13 ottobre 1980 quando la sua pattuglia fermò un veicolo nella contea di Wexford. Un altro poliziotto rimase ferito nell’attacco.

Un portavoce dello Sinn Féin ha fatto sapere: “Non c’è alcuna verità in queste affermazioni. Gerry Adams ha già pubblicamente respinto queste voci”.