Il PUP ha scelto un nuovo leader

Brian Ervine | Progressive Unionist Party (PUP)Si tratta di Brian Ervine, fratello dell’ex leader del PUP David Ervine, morto più di tre anni fa.

Nel frattempo, due membri del PUP hanno annunciato la volontà di lasciare il partito. Lo faranno senza alzare la voce, dicono, ma questo non è più il partito cui si sono iscritti.

Ervine, un insegnante, ha detto di voler portare avanti l’eredità lasciata dal fratello.

L’ultima leader del partito lealista, Dawn Purvis, lasciò il PUP a causa del legame con la formazione paramilitare Ulster Volunteer Force (UVF), ritenuta responsabile dell’omicidio di Bobby Moffett a Shankill Road a giugno.

Ervine dice che il PUP deve assicurare la cessazione di omicidi come quello di Moffett.

Ha incoraggiato “elementi progressisti” a “pulire le strade dalla criminalità”.

“Uno non può professare di essere un buon lealista o unionistaed essere al contempo uno spacciatore di droga o un parassita per la sua comunità”, aggiunge.

Ervine ha difeso la decisione di mantenere il collegamento con la UVF.

“Ritengo che i canali debbano essere lasciati aperti e nel grande schema delle cose negli ultimi dieci anni non c’è stata una cessazione completa, ma sono stati facilitati tremendamente”, prosegue il nuovo leader.

“Questo per merito degli uomini progressisti in quelle organizzazioni e per l’influenza del PUP”.

John Kyle aveva occupato il ruolo di leader ad interim dopo le dimissioni di Dawn Purvis.