Oglaigh na hEireann | Attacco contro AM CabsSettimana scorsa il gruppo repubblicano ha consegnato volantini nelle abitazioni di Ardoyne avvertendo il proprietario di un’impresa commerciare di “stare fuori dall’Irlanda” e rivendicando un recente attacco contro la sua società di taxi.

La confusione ha regnato sovrana su chi fosse dietro all’attacco incendiario contro il deposito di Oldpark Road della AM Cabs di Tony Morgan avvenuto lo scorso 7 febbraio quando sia Oglaigh na hEireann che INLA vennero coinvolte nelle ore successive.

Tuttavia nel volatino distribuito nelle abitazioni, ONH ha rivendicato la responsabilità per l’attacco e avvertito Morgan – il quale sarebbe in vacanza – di stare fuori dall’Irlanda o potrebbe “fare i conti”.

La mossa giunge dopo che l’umbrella group (un gruppo che riunisce più realtà locali) Republican Network for Unity (RNU) aveva inviato “saluti camerateschi a Oglaigh na hEireann”, negando però di essere l’ala politica del gruppo repubblicano.

Il volantino fa alcune accuse contro Morgan ed il suo socio in affari, inclusa la denuncia di utilizzare l’impresa per spacciare droga, voce strenuamente smentita da Morgan.

Sul volantino si legge: “Dobbiamo chiarire che non tutti gli autisti sono coinvolti in quest’impresa criminale. A questi autisti ONH porge le sue scuse per le eventuali difficoltà incontrate durante questa necessaria azione!”

La lettera prosegue con le accuse contro i due uomini e dice: “Tny Morgan corre dai politici locali e dai giornali nel tentativo di darsi una patina di rispettabilità”.

Il volantino quindi lo avverte di restare fuori dall’Irlanda e concede al suo socio 48 ore per lasciare l’Irlanda oppure “ONH farà i conti anche con lui”.

Gerry Kelly, parlamentare di North Belfast, ha condannato il volantino e dice che se RNU è ora ufficialmente collegato con Oglaigh na hEireann devono spiegare pubblicamente le loro azioni.

“La lettera è un ulteriore tentativo da parte dei micro gruppi di coprire i loro tentativi di estorsione ai danni di un’impresa locale” ha affermato.

“Accogliamo con favore la notizia che finalmente RNU si presenterà per rispondere pubblicamente a tutte le difficili domande della comunità. Soprattutto a North Belfast, dove sono coinvolti in così tanto l’attività anti comunità “.

Numerosi tentativi di contattare un portavoce del Republican Network for Unity non hanno avuto successo.