Un’organizzazione per i diritti umani a espresso preoccupazione sulla tempistica del piano della polizia per l’arresto dell’avvocato Peter Corrigan

Colin Duffy - Brian ShiversLa polizia ha affermato che “un’interrogatorio volontario pianificato” doveva avere luogo giovedì, tuttavia è stato spostato per le nuove informazioni ricevute nel corso di mercoledì.

Per la polizia adesso sarebbe “inappropriato” procedere con l’interrogatorio, che quindi viene spostato a “data da destinarsi”.

L’avvocato di Belfast dovrebe guidare la difesa di due uomini – Colin Duffy e Bran Shivers -, accusati per la morte dei genieri Mark Quinsey e Patrick Azimkar nel 2009 a Massereene Barracks, Antrim.

Si è appreso che l’arresto non è legato al caso.

Corrigan sarebbe stato invitato a raccontare alla polizia “su materie legate al riciclaggio di soldi cntro due suoi clienti”, secondo il Comitato sull’Amministrazione della Giustizia.

“In questa istanza, siamo particolarmente preoccupati sulle circostanze di questo arresto – non legato alla questione – pochi giorni prima che Corrigan guidi la difesa di uno degli accusati durante uno dei più importanti processi degli anni recenti”, ha fatto sapere il diretto del CAJ Brian Gormally.

“E’ sbagliato e pericoloso identificare gli avvocati con i loro clienti o con le cause dei clienti, come conseguenza di scaricare i loro doveri professionali in qualità di rappresentanti legali”.

“Spetta alla PSNI dimostrare di poter stare su questo drastico corso di azione in questo particolare momento”, ha aggiunto.

Kevin Winters, di Kevin Winters and Company, ha detto che l’arresto programmato di Corrigan, partner dello studio legale, “rappresenta oppressione della peggior specie”.

In una dichiarazione a UTV, ha detto: “E’ un attacco all’integrità di un avvocato che difende il suo cliente, e invia un messaggio sinistro per chi difenderà gli interessi delle persone accusate davanti al nostro sistema di giustizia penale”.

In un comunicato, la PSNI ha dichiarato: “La polizia ha la responsabilità legale di seguire tutte le linee di indagine sulla criminalità organizzata. Non dovrebbero esserci interferenze. La polizia sta continuando a fare una serie di indagini per riciclaggio di denaro”.