Republican Sinn Fein, comunicato stampa del 5 aprile 2009

Comunicato di Richard Walsh:
Richard Walsh - Republican sinn feinUn articolo del “News of the World” del 5 aprile – “CIRA minaccia di uccidere soldati irlandesi” – afferma che avrei dichiarato che poliziotti delle forze del Free State potrebbero essere assassinate per l’aiuto nella ricerca di armi lungo il confine, e che dovrebbero arruolarsi nella CIRA.

Per dovere di cronaca, mai sono stato in contatto con il News of the World o con il suo giornalista Stephen Breen – o con qualsiasi altro giornalista – a riguardo di questa situazione. E non c’è stato alcun comunicato stampa rilasciato da me o dal Republican Sinn Fein a proposito di ciò. Per questo tutte le dichiarazioni riportare nell’articolo sono pura macchinazione.

Per di più, non ho mai rilasciato dichiarazioni per contro dell’IRA. Il Republican Sinn Fein non ha un’ala militare, e non è l’ala politica di alcuna organizzazione.

E’ interessante osservare che le reazioni sono giunte da Charles Flanagan del Fine Gael e dal Provos Daithi McKay su qualcosa che non ho mai detto né pubblicamente né privatamente.

Republican Sinn Fein statement, 5th Aprile 2009

‘News of the World’ Article a Fabrication – RSF

STATEMENT FROM RICHARD WALSH, PUBLICITY OFFICER, REPUBLICAN SINN FÉIN:
An article in the ‘News of the World’ on April 5th – “CIRA threat to kill Irish soldiers” – claims that I stated that members of the Free State forces could be killed for helping to search for weapons along the border, and that they should instead join the CIRA.

For the record, at no time was I in contact with the News of the World or their reporter Stephen Breen – or indeed any other journalist – regarding this issue. Nor was any press statement released by myself or Republican Sinn Féin making any such claims. As such, all alleged quotations used within the article are entirely a fabrication.

Furthermore, at no time did I claim to be speaking on behalf of the IRA. Republican Sinn Féin does not have a military wing, nor is it the political wing of any other organisation.

It is interesting to note that reactions were sought from Fine Gael’s Charles Flanagan and the Provos’ Daithí McKay for something which was never said either publicly or privately.