Il governo australiano ha emesso un allarme per chi vuol recarsi in Irlanda del Nord dopo i tre attacchi esplosivi avvenuti questo mese.

Due bombe sono state disinnescate nella Contea di Down il 4 e 8 agosto ed un’autobomba è esplosa fuori da una stazione di polizia a Derry il 3 agosto.

I viaggiatori australiani verso il Nordirlanda sono stati avvertiti di un incremento dell’attività repubblicana e gli è stato comunicato di stare lontani da proteste e dimostrazioni che “potrebbero sfociare in violenza”.

L’Australian Department of Foreign Affairs and Trade (Ministero degli Affari e del Commercio Estero) ha avvisato i cittadini degli attacchi bomba contro la polizia e gli obiettivi militari, affermando: “Gli australiani potrebbero venire presi inavvertitamente in atti di violenza diretta contro altri”.

Il ministero ha detto agli australiani di “evitare tutte le proteste e le dimostrazioni che potrebbero sfociare in violenza”.

Anche l’United States Bureau of Consular Affairs (Ufficio degli Affari Consolari degli Stati Uniti) ha detto: “I cittadini statunitensi che stano viaggianfo in Irlanda del Nord dovrebbero restare attenti a ciò che li circonda e dovrebbero essere coscienti qualora scegliessero di visitare potenziali luoghi caldi o parate, in quanto la violenza sporadica resta una possibilità”.

L’ufficio ha anche ricordato come le dimostrazioni ritenute pacifiche potrebbero trasformarsi e accrescere la loro violenza.

“I cittadini statunitensi sono quindi allertati ad evitare le aree delle manifestazioni, se possibile, e di essere cauti quando si trovano nei pressi di qualsiasi manifestazione”.

Infine anche il New Zealand Ministry of Foreign Affairs (Ministero degli Affari Esteri della Nuova Zelanda) ha messo in guardia i cittadini sul viaggiare verso l’Irlanda del Nord, affermando che le parate annuali – in svolgimento nel periodo tra aprile ed agosto – “hanno il potenziale per diventare violente e vi raccomandiamo di evitarle”.

Nel novembre 2009 la Independent Monitoring Commission (IMC) aveva comunicato che la minaccia repubblicana in Irlanda del Nord era al livello massimo degli ultimi sei anni.

Secondo la Commissione i due principali gruppi repubblicani, la Real IRA ed il Continuity IRA, stavano aumentando la minaccia contro le forze di sicurezza.
Belfast, Northern Ireland