I repubblicani di Derry stanno pianificando l’invio di lettere a negozi e uffici commerciali nella città, avvertendoli di non servire i membri della PSNI

Derry, Foyle riverIl 32CSM afferma di aver stilato un elenco di negozi e scuole che hanno rapporti con la polizia e li contatteranno al più presto.

Il gruppo riferisce che le lettere saranno inviate ai negozi, evidenziando ciò che descrivono come il “comportamento inaccettabile” da parte della PSNI.

Un portavoce del 32 County Sovereignty Movement ha raccontato al Derry Journal che, se la loro richiesta di non servire i membri della PSNI sarà ignorata, faranno picchetti e “getteranno fango” sui negozi.

Non è una minaccia

Il portavoce insiste nel dire che la lettera “non è una inaccia” e circolerà tra i negozi nelle prossime settimane.

“Il Sovereignty Movement invierà le lettere ai negozianti spiegando il nostro punto di vista sulla RUC.

“Spiegherà la condotta della polizia, che ferma e perquisisce (stop and search) i bambini e le famiglie di repubblicani”, ha affermato.
Il portavoce rivela che il gruppo è stato contattato da lavoratori che hanno avuto problemi nel servire i poliziotti. “Siamo a conoscenza che il personale di alcuni negozi è stato messo sotto pressione affinché servisse i poliziotti e l’obbligo giunge dai loro superiori”, riferisce.

Potrebbe essere inviata alle scuole

Il portavoce del 32CSM riferisce anche della possibilità di inviare le lettere alle scuole locali.
“Le scuole potrebbero essere comprese nell’elenco dei destinatari delle lettere.

“Non stiamo cercando di opprimere le scuole ma vogliamo evidenziare come i bambini sono perquisiti mentre si recano a scuola.

“Questa non è una minaccia e sarà un’operazione fatta alla luce del sole. Le lettere conterranno un numero di telefono da utilizzare per ricevere maggiori informazioni”, conclude il portavoce.

Video from Utv

[flv:/flv_video/ww_roddy20100212edit.flv 590 350]
Jim Roddy, Derry City Centre Manager