Il comandante della polizia Matt Baggott sta incontrado i politici nordirlandesi a Stormont per discutere dell’assassinio dell’agente Ronan Kerr

Ronan KerrKerr è stato ucciso da un ordigno lasciato sotto alla sua vettura ad Omagh.

Il venticinquenne stava lasciando la sua abitazione per recarsi al lavoro nella stazione di polizia di Enniskillen, quando è stato ucciso.

Sua madre, Nuala Kerr, ha parlato dopo la morte del figlio, esortando gli altri giovani cattolici a non farsi spaventare nell’entrare nella PSNI.

Ha descritto il figlio come un meraviglioso giovane uomo che amava il suo lavoro e ha chiesto aiuto alla popolazione per ottenere informazioni sul suo delitto.

Il Chief Constable Matt Baggott è entrato circa un’ora fa nel Castello di Stormont dove sta ragguagliando il primo ministro Peter Robinson, il suo vice Martin McGuinness ed il ministro della giustizia David Ford sui dettagli dell’attacco mortale.

I repubblicani sono stati indicati come i responsabili dell’attacco, ma nessun gruppo armato si è ancora fatto avanti per rivendicare la responsabilità.