La commissaria per l’infanzia sta indagando sulle immagini di bambini vestiti da paramilitari repubblicani

Bambini vestiti come paramilitariPatricia Lewsley descritto le fotografie come “profondamente preoccupanti”.

Nelle foto i bambini indossavano passamontagna, vestiti da combattimento e berretti imbracciando repliche di armi, tra cui AK47 e Armalites.

Le immagini sono state scattate sei mesi fa durante un evento presso il centro culturale Ti Chulainn in South Armagh.

Il centro di Mullaghbawn ha ricevuto significativi finanziamenti UE negli ultimi anni.

Lewsley ha detto: “Sarò in contatto con il Centro Ti Chulainn, lo Special EU Programmes Body e l’Office of First Minister and Deputy First Minister (Ufficio del Primo Ministro e del Vice Primo Ministro) per una spiegazione.

“I genitori e gli adulti responsabili devono proteggere i bambini ed i giovani. I genitori e gli adulti responsabili devono mantenerli al sicuro.

“Il mio compito è quello di rendere conto al Governo e alle organizzazioni delle loro azioni”, ha detto.

Bambini vestiti da paramilitari“La Convention on the Rights of the Child (Convenzione sui Diritti del Fanciullo) delle Nazioni Unite, che ha firmato il governo, dice che vi è un preciso dovere di proteggere i bambini da entrare in situazioni di vulnerabilità come queste”.

Lo Special EU Programmes Body (SEUPB) è stato informato solo ieri delle fotografie.

Un portavoce ha detto che (le fotografie) sono qualcosa che prendono “molto sul serio e per questo stiamo conducendo un’indagine approfondita”.

Ha detto che il ministro delle Finanze Sammy Wilson li ha incaricati di “esaminare immediatamente la questione per stabilire se queste foto hanno qualsiasi collegamento con i progetti di aiuti dell’Unione Europea”.

Questo determinerà “se c’è stata una violazione delle condizioni per la concessione degli aiuti dell’UE e se è necessario applicare delle sanzioni”.

In un comunicato il comitato Ti Chulainn, ha dichiarato: “L’evento in questione ha avuto luogo sei mesi fa e in tutto questo tempo non abbiamo ricevuto richieste o reclami relativi a questo evento o qualsiasi altro evento precedente, tenutasi nel Centro Ti Chulainn, anzi abbiamo ricevuto molti commenti positivi per questa manifestazione e su Ti Chulainn in generale”.