Loyalist flute band - Banda musicale lealista

Una banda musicale lealista ha infranto la decisione della Commissione che non permetteva di suonare musica davanti ad una chiesa cattolica di North Belfast

La City of Belfast Orange Widows Fund poteva marciare al suono di un singolo tamburo tra Carrick Hille Donegall Street – compreso il tratto davanti alla chiesa di San Patrizio – durante la parata di domenica pomeriggio.

Ma mentre tre bande marciavano nella parte controversa del percorso, un inno è stato suonato.

Circa 20 nazionalisti si erano radunato in Clifton Street con lo striscione “Rispettate la nostra comunità”.

La presenza nell’area intorno alla chiesa di forze di sicurezza era ben visibile.

In un’altra decisione della Commissione Parate, era stato stabilito che nessun sostenitore potesse accompagnare la parata mentre transitava davanti alla chiesa.

La zona di Donegall Street è diventata un punto nevralgico da quando, lo scorso agosto, dei disordini sono scoppiati dopo una parata della Black Institution.

Il 12 luglio una banda era stata ripresa mentre marciava in circolo e suonava una musica settaria fuori dalla chiesa.

I partecipanti alla parata di oggi sono andati in una chiesa di East Belfast per una messa di ringraziamento, prima di lasciare Newtownards Road poco prima delle 17.

La parata è ripassata per Donegall Street dove la musica è stata suonata nuovamente dalle bande. Tuttavia la parata è passata pacificamente, con una piccola protesta dei residenti di Carrick Hill.

Carál Ní Chuilín, parlamentare per North Belfast dello Sinn Féin, ha affermato: “Questo è un leggeroantipasto di quella che è conosciuta come la stagione delle marce e ritenfo che gli Ordini Lealisti devono essere molto molto responsabili in queste aree.

“Tutti dicono di volere un tempo pacifico, ciò di cui c’è bisogno è dimostrare come questo possa avvenire.

“L’unico modo per far sì che avvenga è attraverso il dialogo, sedendosi ad un tavolo insieme ai residenti, elaborando le loro questioni”, ha aggiunto.

Padre Michael Sheenan, pastore della St Patrick’s Church, si è detto dispiaciuto per l’infrazione alla decisione, ma ha aggiunto che ha avuto luogo una parata dignitosa.