Foto da Press Association

Foto da Press Association

Per la seconda volta dalla sua introduzione il famigerato Taser è entrato in azione in Nordirlanda contro un uomo che stava compiendo una rapina.

L’arma, in dotazione solamente a poche unità della polizia, propaga nel corpo del malcapitato una scarica elettrica ad alto voltaggio (circa 50.000 volt) ma a basso numero di ampere, creando un momentaneo “corto circuito” del sistema nervoso.

L’uomo, 28 anni, è stato fermato mentre tentava la rapina contro un furgone portavalori in un centro commerciale in Donegall Road a Belfast, non è dovuto ricorrere alle cure mediche dopo l’arresto. Ha minacciato una guardia con un coltello, cercando di farsi consegnare i soldi.

L’Ombudsman è stato immediatamente informato, per permettere l’istituzione di un’investigazione.