Bloody Sunday: il funerale delle vittimeI primi passi sono stati fatti a Derry per l’imminente rilascio del rapporto sul Bloody Sunday.

Ci sono speculazioni secondo cui il rapporto della squadra investigativa condotta da Lord Saville sarà pubblicato a Londra fra tre settimane, a metà giugno.

I parenti delle vittime sono stati molto critici sul ritardo nella pubblicazione dei risultati dell’inchiesta.

Durante la visita a Belfast avvenuta la scorsa settimana, il primo ministro David Cameron avrebbe detto al vice primo ministro nordirlandese Martin McGuinness che il rapporto sarebbe stato rilasciato in poche settimane.

Tredici persone morirono a Derry il 30 gennaio 1972, quando i paracadutisti dell’esercito britannico aprirono il fuoco durante una marcia per i diritti civili. Un uomo morì alcuni mesi più tardi per le ferite riportate.

Alcune disposizioni stanno venendo finalizzate, per permettere alle famiglie di avere accesso al rapporto prima di essere presentato formalmente al parlamento inglese.

Nella mattina della pubblicazione, è probabile che alla Guildhall di Derry ci sarà la consegna ai parenti e ai loro legali per lo studio dei risultati.

Lord Saville iniziò l’indagine proprio alla Guildhall nel 1998 e nel corso del tempo ha ascoltato più di 900 testimoni, compresi 245 soldati che risposero alle sue domande a Londra.

L’inchiesta ha terminato le udienze nel 2004 ed il rapporto era attesto per l’anno successivo. IL costo totale è stato di quasi 200 milioni di sterline.