Gli avvocati che rappresentano alcune delle famiglie colpite dal Bloody Sunday stanno valutando le “opzioni legali disponibili

Bloody SundayIl Rapporto Saville sulla strage di Derry ha concluso che alcuni membri del Reggimento Paracadutisti “sapevano di presentare false testimonianze per giustificare di aver aperto il fuoco contro manifestanti disarmati”.

In una dichiarazione, gli avvocati fanno sapere: “Interverremo presso il Public Prosecution Service per conto dei nostri clienti in riferimento ai procedimenti penali e abbiamo già scritto al Public Prosecution Service avvertendo che faremo questi interventi a tempo debito.

“Ci sono altri procedimenti legali da valutare. Li prenderemo in considerazione”.

Tredici persone furono uccise il 30 gennaio 1972 a Derry, quando i soldati del Reggimento Paracadutisti inglese aprirono il fuoco contro una marcia per i diritti civili. Un altro uomo morì qualche mese dopo per le ferite riportate.