Un camion stipato con il doppio dell’esplosivo utilizzato ad Omagh è stato scoperto sulla A1 tra Belfast e Dublino

La più grande bomba costruita dai repubblicani è stato ritrovata in Irlanda del Nord, avrebbe ammesso la polizia.

Un camion con 1000 libbre (circa 450 chilogrammi) di esplosivo a bordo è stato trovato sotto ad un cavalcavia in South Armagh.

Si trovava sulla A1 Newry Road a Cloghogue – nella nuova corsia costruita tra Dublino e Belfast.

Il Guardian ha saputo che questa settimana gli automobilisti sono passati a fianco al camion, ignari del suo contenuto. Questo ordigno è il doppio di quello esploso nel centro di Omagh il 15 agosto 1998, che provocò la morte di 29 persone.

Gli artificieri dell’esercito inglese hanno trascorso la giornata di ieri ad esaminare il veicolo mentre la polizia scientifica ha analizzato l’area circostante. Ua portavoce della PSNI non ha confermato il contenuto del camion.

L’operazione di sicurezza ha portato a lunghi ritardi al traffico. La M1 è stata chiusa ed il traffico deviato sulla vecchia N1. Gli automobilisti diretti a nord hanno raccontato di lunghe code e di ritardi di quasi un’ora.

La Gardaí, la polizia della Repubblica d’Irlanda, è stata avvertita ed ha fornito assistenza nella gestione del traffico sul lato sud del confine.

La PSNI ha riferito questo mese di temere uno spettacolare attacco da parte dei repubblicani in un centro cittadino tra Natale e l’anno nuovo. I proprietari di negozi, aziende e centri commerciali sono stati avvisati di stare in guardia, specialmente durante i periodi di massima affluenza. L’operazione di sicurezza nella zona di confine ha rovinato il commercio tra nord e sud e vietato a centinaia di acquirenti provenienti dalla Repubblica di approfittare di offerte nelle cittadine del nord come Newry e Banbridge.