Anziani di una casa di riposo nella zona sono stati evacuati dopo l’esplosione avvenuta all’estero di una stazione di polizia a Derry

Derry, attacco a stazione PSNI | Derry mortar bomb attackL’area è stata isolata mentre gli artificieri dell’esercito esaminavano una vettura parcheggiata in Queen Street, trovata incendiata poco dopo l’esplosione, avvenuta intorno alle 00.15 nella notte tra venerdì e sabato.

Secondo quanto riferito dalla polizia nessuno è rimasto ferito, ma gli anziani sono stati trasferiti presso un’altra struttura.

Un testimone ha raccontato a Utv quello che è avvenuto: “Ero in salotto e stavo spegnendo il mio computer quando ho visto un flash e udito un forte rumore.

“Ho aperto la porta e sentito il rumore come di un colpo di arma da fuoco. Sono andato alla finestra ma ero teso e mi sono ritirato. E poi ho sentito i ragazzi del piano inferiore parlare di una bomba appena esplosa. E poi stavamo guardando la macchine e era piena di fumo”.

Stephen Martin, Soprintendente Capo e District Commander, ha detto che tali attacchi devono essere condannati dal’intera società.

“Attacchi come questo sono attacchi contro la comunità locale e la buona gente di Derry” ha affermato.

“Questo incidente è un insulto contro la popolazione locale, compresi gli anziani di un ricovero lì vicino, evacuati per un considerabile periodo di tempo.

“Se questo ordigno fosse esploso quando ha colpito il muro o fosse finito fuori rotta, persone innocenti nelle immediate vicinanze avrebbero potuto restare uccise o seriamente ferite.

“Per fortuna questo non è avvenuto”.

Il Police Service of Northern Ireland (PSNI) ritiene che l’ordigno fosse stato sparato dal retro della Vauxhall Cavalier parcheggiata in Queen Street.

La bomba ha colpito il muro perimetrale della stazione di polizia ed è caduto sul terreno senza esplodere.

Le strade intorno alla stazione di polizia sono state chiuse al traffico, per permettere agli artificieri dell’esercito di esaminare l’autovettura.

Il ministro della Giustizia David Ford ha parlato di attacco sconsiderato.

“Chi ha compiuto questo rifiuta di accettare la volontà della maggioranza della popolazione di quest’isola” ha affermato.

“Non avranno successo”.

La PSNI si è appellata a chiunque possa avere informazioni.

Il Soprintendente Martin ha aggiunto: “Le azioni criminali di questa piccola minoranza non offrano nulla alla società.

“Questi attacchi sono inconvenienti per una comunità che non vuole ritornare al passato violento e dovrebbero essere condannati da ogni persona”.

Helen Quigley, nel consiglio di Derry per lo SDLP, si è detta arrabbiata per il disagio causato.

“Chiaramente questo è uno stress non necessario e ha creato ansia nei più anziani, alcuni dei quali erano ancora in pigiama quando sono stati evacuati la scorsa notte.

“Oltretutto ci sono esercizi commerciali nella zona che non possono lavorare questa mattina e i commercianti stanno già trovando abbastanza difficoltà senza ulteriori barriere o impedimenti inutili”.

Brian Rea, presidente del Northern Ireland Policing Board, ha condannato l’attacco e chiede a chiunque possa avere informazioni di farsi avanti.

“Quest’ultimo attacco contro una stazione di polizia ha causato inconvenienti e disagi ai residenti che sono stati evacuati dalle loro abitazioni alle prime ore di questa mattina”, riferisce Rea.

“Per fortuna non ci sono feriti tra i membri della popolazione o della polizia e chiedo a chiunque abbia informazioni di comunicarle alla polizia”.

Anche Gerry MacLochlainn, consigliere shinner di Derry, ha condannato l’esplosione.

“Ci sono pochi dubbi sul fatto che questa bomba sia il lavoro di una delle piccole fazioni militariste. Queste persone si oppongono al processo di pace e non hanno strategia per un cambiamento politico o per ottenere l’unità dell’Irlanda.

“La gente di Derry non sostiene queste azioni e sarà arrabbiata per i disagi”.

Strand Road è stata chiusa tra gli incroci con Clarendon Street e Lawrence Hill.