assemblea di stormont

assemblea di stormont

E’ stata nuovamente cancellata la seduta dell’Esecutivo nordirlandese che avrebbe dovuto tenersi giovedì, a causa dello stallo nei rapporti tra Sinn Fein e Democratic Unionist Party.

Dopo questa decisione salgono a 30 i giorni durante i quali non si è tenuta una riunione governativa a Stormont e non sono previsti in agenda altri incontri fino al termine dell’estate.

I due principali partiti nordirlandesi negano ci sia una crisi, ma se continueranno queste diatribe non si vedono molti sbocchi politici.
Il Dup e lo Sinn Fein restano fermi sulle proprie, opposte, posizioni su numerosi argomenti: devoluzione dei poteri sulla giustizia e polizia, lo stadio di Maze, la legge sulla lingua Irlandese e la selezione degli studenti.

L’Ulster Unionist Party ed il nazionalista Sdlp accusano il partito di Gerry Adams di esercitare un veto sulla stesura degli incontri dell’Esecutivo.

Alasdair McDonnell, numero due dello Sdlp, afferma che “non sono pianificati incontri dell’Esecutivo e restano ferme importanti riforme, incluse la tassa sull’acqua, il futuro stadio sull’area dell’ex carcere di Maze, la legge sui progetti rurali (PPS14) e la riforma dell’educazione”.

Sir Reg Empey, dell’Uup, punta il dito contro il partito di Adams, parlando di “effettivo ricorso al veto per bloccare i lavori del parlamento”.

Il Democratic Unionist Party e lo Sinn Fein hanno svolto delle riunioni per cercare una soluzione allo stallo, ma non sono riusciti a raggiungere un accordo sugli argomenti messi sul tavolo.

Lo Sinn Fein insiste sull’immediato trasferimento dei poteri su giustizia e polizia al parlamento di Stormont, secondo quanto scritto nell’Accordo di Saint Andrews ma il Dup ha bloccato la mossa in attesa di conoscere i poteri del futuro ministro della Giustizia.

Gerry Kelly, ministro Junior, ha confermato che il vice primo ministro sarà disponibile per tutta l’estate nel tentativo di sbloccare la situazione.
“Lo Sinn Fein, ed in particolare McGuinness, hanno chiarito la necessità di discutere su questi argomenti. E, personalmente, sono sicuro che riusciremo a risolverli”.

Secondo il ministro Junior del Dup, Jeffrey Donaldson, “ci sono argomenti importanti che devono essere approvate e stiamo continuando a confrontarci su di essi”.

Per David Ford, Alliance Party, “questa crisi sta peggiorando di giorno in giorno. Dobbiamo rendercene conto: questo Esecutivo non sta lavorando”.