Il sedicenne James Cork stava cercando di recuperare vecchi rottami metallici ma si è imbattuto in un presunto deposito di armi d’assalto dell’IRA

Un adolescente cacciatore di tesori ha trovato più di quanto si aspettasse, scoprendo un enorme deposito di armi.

James Cork era fuori con il suo metal detector alla ricerca di vecchi rottami quando ha portato a casa un bottino piuttosto insolito – un presunto deposito di armi dell’Irish Republican Army (IRA).

James, 16 anni di Somerset, stava cercando di pescare oggetti metallici al Greylake, nei Somerset Levels, usando una corda ed un potente magnete.

Quando ha sentito di aver preso qualcosa dall’acqua, insieme ad un amico ha cercato di recuperare il bottino, ma è rimasto interdetto quando ha estratto circa 40 armi.

Ha detto: “Sono rimasto scioccato. Non ho mai trovato nulla di simile prima. C’erano alcune armi complete, ma non molte. Alcune erano mitragliatrici, pistole e revolver e c’era un enorme mitragliatrice su un supporto…”

Un pescatore, anch’egli sbalordito, è giunto ad aiutare i due ragazzi, dopo aver scoperto quello che avevano trovato.

Sono state portate alla luce parti di una mitragliatore nazista MG 42 e un mitragliatore ceco SA23 9 millimetri.

Dopo aver fatto la loro sconvolgente scoperta, i due amici hanno lanciato la maggior parte delle armi di nuovo in acqua, ma James ne ha tenuta una – una Smith & Wesson del 1939 – per giocarci a casa.

Quando sua madre ha visto il ragazzo giocare con l’arma ha immediatamente chiamato la polizia.

Katherine, la madre di James Cork, ha detto di aver sempre chiesto di non portare nulla di illegale in casa.

Ha affermato: “Ma non avrei mai pensato di vedere uno dei miei figli in possesso di una pistola. Gli ho ordinaot di portarla al piano di sotto, di lasciarla in cucina e di non toccarla”.

Dopo aver chiamato la polizia, gli agenti hanno dragato il fiume per recuperare il resto delle armi.

Un portavoce della polizia di Avon e Somerset ha detto: “Nessuna delle armi era completa, erano estremamente arrugginite e molto vecchie. Tutte le componenti delle armi sono state o stanno per essere distrutte”.

Gli esperti hanno affermato che le armi forse erano state utilizzate dall’IRA durante i Troubles, ma potevano essere state portate nel fiume prima della decommissioning (messa fuori uso delle armi) del 2001.

L’ex sergente SAS Andy McNab ha detto che la presenza di armi con grandi caricatori di munizioni gli fa pensare ad un deposito dell’IRA.

“Questo dovrebbe essere un deposito terrorista. Lo dico perché ci sono armi di varie fasce – da quelle per un utilizzo ravvicinato fino al Browning che avrebbe potuto abbattere un elicottero o danneggiare una Land Rover”.

Ritrovamento armi | © The SunRitrovamento armi | © The SunJames Cork | © The SunRitrovamento armi | © The SunRitrovamento armi | © The SunRitrovamento armi | © The SunRitrovamento armi | © The SunJames Cork | © The Sun