Commemorazione repubblicana ad Ardoyne

Secondo la Commissaria per l’Infanzia i bambini che hanno preso parte alla parata repubblicana di North Belfast a Pasqua sono stati messi “in posizione vulnerabile” dagli adulti che ne hanno permesso il coinvolgimento

Spari sono stati esplosi in aria durante lo show of strength ad Ardoyne e bambini di meno di 10 anni sono stati fotografati vestiti con abiti stile paramilitare.

La PSNI sta analizzando le immagini dell’uomo armato che ha sparato 8 colpi in aria e venerdì la Commissaria per l’Infanzia Patricia Lewsley-Mooney ha rivelato di aver parlato con la polizia riguardo alle immagini dei bambini che marciavano nella parata.

“Questo specifico incidente mi ha causato preoccupazione per i bambini messi in questa posizione vulnerabile” ha affermato.

“Ma penso che dobbiamo guardare al quadro più ampio degli adulti irresponsabili che mettono i bambini nordirlandesi in situazioni vulnerabili e spesso a rischio, con problemi per la loro sicurezza”.

La Lewsley-Mooney ha detto di aver discusso delle preoccupazioni per la sicurezza dei bambini con i servizi sociali, aggiungendo che i genitori dovrebbero essere informati.

La commissaria venerdì mattina ha incontrato alcuni politici del DUP che le hanno espresso il loro sdegno per lìaccaduto.

Nigel Dodds, parlamentare a Westminster, ha spiegato: “Siamo tutti sconcertati dalle immagini trasmesse dalle televisioni, con gli spari esplosi mentre quei piccoli bambini erano in piedi vestiti con uniformi paramilitari.

“Seguiremo certamente questa materia”.

Dodds afferma che i genitori “devono essere segnalati” per aver permesso ai figli di partecipare alla parata.

Ha aggiunto che l’incidente è completamente differente dalla partecipazione dei bambini alle proteste per le bandiere.

“Credo ci sia particolare indignazione per chi viene utilizzato per glorificare terrorismo e paramilitarismo”.

Conclude il falco unionista: “Si tratta completamente di un’altra categoria”.