Risposta dei prigionieri allineati all’INLA all’annuncio della distruzione delle armi

INLA IRSP | The People's ArmyNoi, i prigionieri dell’IRSM (Irish Republican Socialist Movement) nela prigione di Portlaoise, Tony McClelland Cumann IRSP, accogliamo positivamente la recente decisione dell’Irish National Liberation Army di mettere fuori uso il proprio arsenale militare.

Avendo appoggiato precedentemente la decisione dell’Irish Republican Socialist Movement che “la guerra è finita”; adesso vediamo la decisione e le azioni dell’INLA di disarmarsi come logica e un passo necessario nello sviluppo della lotta pr l’unità, la democrazia ed il socialismo in Irlanda.

Questo storico sviluppo, il culmine di un lungo processo consultivo interno che ha coinvolto i prigionieri, serve per sottolineare l’impegno che esiste nell’IRSM ad ogni livello per raggiungere i nostri obiettivi e aspirazioni solamente attraverso l’applicazione e lo sforzo politico.

Salutiamo il coraggio disinteressato di tutti i volontari dell’INLA ed i compagni nell’IRSP mentre guardiamo avanti alle sfide del futuro con fiducia ed entusiasmo. Avanti fino alla repubblica.

Firmato: Paul Kelly, Noel Mooney, Jonathan Keogh, Neil Myles, Gerard Kellegher, Gerard Mackin, Anthony Lee, Eugene Kelly, Paddy Walls, Owen Clail, David O’Connor, Thomas Kelly, Dennis Dwyer, John McCrossan