Uno dei tre uomini incarcerati per il massacro di Greysteel del 1993 è stato condannato a quattro mesi di carcere per aver aggredito due sorelle in un bar di Coleraine nel maggio 2008

Torrens KnightTorrens Knight era stato arrestato per aggressione e comportamento contrario all’ordine pubblico.

Mercoledì il giudice del tribunale di Antrim ha condannato l’ex uomo della UFF a quattro mesi di carcere.

Knight ha trascorso sette anni in carcere per la sua parte avuta nell’omicidio di otto persone al bar Rising Sun e quattro lavoratori a Castlerock nel 1993.

Per il giudice l’attacco contro le due sorelle era un “orribile incidente”, divenuto “estremamente traumatico” per le vittime.

Knight uscì dalla prigione con una licenza di rilascio anticipato nel 2000 (in base agli Accordi del Venerdì Santo), ma è stata sospesa dopo il suo ultimo arresto.

Un avvocato difensore ha riferito che Knight vorrebbe appellarsi contro la sentenza.

Knight sarebbe potuto uscire su cauzione fino all’appello, ma resterà in carcere a causa della sospensione della licenza.

La Sentence Review Commission (Commissione sulla Revisione delle Sentenze) dovrà valutare se revocare definitivamente la licenza per il rilascio anticipato.

Nel 2005, ad un altro degli assassini di Greysteel, Stephen Irwin, fu detto che avrebbe dovuto scontare gli 8 ergastoli cui era stato condannato, dopo essere stato arrestato per aver ferito un tifoso di calcio con un coltello.

Otto persone furono colpite a morte quando una unità della UFF aprì il fuoco all’interno del bar Rising Sun, nella cittadina di Greysteel, Contea di Londonderry, la sera di Halloween del 1993.

Uno degli assalitori grido “dolcetto o scherzetto” prima di aprire il fuoco sugli avventori.

Knight, Irwin e altri due uomini UFF furono arrestati e ricevettero 8 ergastoli per gli omicidi.