Blacks Road, Belfast - ©Kevin Scott
L’Andersonstown News può rivelare che dietro alla bomba piazzata sotto ad un’autovettura in Blacks Road a Belfast venerdì scorso (il 21 marzo, Ndt) c’è la formazione della Continuity IRA (CIRA).

L’ordigno è stato scoperto da una pattuglia PSNI di passaggio vicino all’incrocio con Arlington Drive poco prima delle 8 di mattina.

La CIRA ha spiegato all’Andersonstown News che uno dei propri membri “ha notato la casa di un ahente della PSNI e ha piazzato una bomba sotto alla vettura, ma nel tragitto verso la caserma Woodbourne l’ordigno si è staccato”.

“La CIRA ha completato la propria riorganizzazione nelle 32 contee d’Irlanda e ora ha la capacità di sostenere e compiere attacchi contro le forze di occupazioni presenti in Irlanda – comprese le guardie carcerarie”.

La fonte, utilizzando una parola in codice, ha aggiunto che “altri attacchi arriveranno”.

Il consigliere SDLP Brian Heading ha detto che la comunità è stata tenuta in ostaggio “da chi vuol provocare caos e miseria”, aggiungendo: “Centinaia di pendolari, compresi genitori intenti a lasciare i propri figli a scuola, e tutti coloro che sono dovuti evacuare dalla proria abitazione, sono stati bloccati mentre svolgevano le proprie attività quotidiane. Non possono esserci giustificazioni per questo tipo di incidenti.

“Quale beneficio portano i responsabili? Che obiettivo si raggiunge costringendo i pensionati a lasciare casa? Settimana dopo settimana passiamo attraverso la stessa insensibile, spericolata pantomima. I responsabili di questi attacchi devono spiegare le proprie azioni alla popolazione di questa città.

“Non possiamo continuare così. E se non riescono a spiegarsi, allora devono smettere di farsi paladini della comunità, realizzando di non avere alcun sostegno”.

Il consigliere dello Sinn Féin Matt Garrett ha detto che i bambini avrebbero potuto facilmente raccogliere la bomba dopo che era caduta dall’auto.

“Quelli responsabili per questo ordigno devono mettersi al passo con il resto del popolo d’Irlanda che ha abbandonato il passato”, ha detto. “Questi gruppi sono contrari al cambiamento, ma non ci impediranno di muoverci in avanti per una società più equa e pacifica”.