Un ufficiale della PSNI afferma che i due giovani poliziotti avrebbero potuto essere uccisi dal lancio di due pipe bomb avvenuto a North Belfast

Pipe bomb in Crumlin Road, North BelfastI due agenti della PSNI sono stati attaccati dopo aver risposto ad una chiamata di emergenza partita dalla zona di Crumlin Road nelle prime ore di martedì.

Gli agenti, entrambi due giovani uomini, erano appena scesi dalla vettura quando due oggetti sono stati lanciati contro di loro.

Le pipe bomb sono esplose a pochi metri dal loro veicolo corazzato. I poliziotti non hanno subito ferite ma sono rimasti scossi dall’accaduto.

L’attacco ha fatto partire un allarme sicurezza nella zona e sono state evacuate alcune abitazioni.

Per i residenti che necessitavano di un riparo è stato aperto il Ballysillan Leisure Centre. Una donna incinta e diversi anziani sono stati fatti uscire dalle case.

L’Ispettore Capo Andy Freeburn, comandante d’area per North Belfast, ha affermato: “Si è trattato di un palese tentativo di assassinare i nostri agenti di polizia che erano in strada a proteggere la comunità.

“È solo pura fortuna che non siano stati uccisi o gravemente feriti”.

Ha descritto gli ordigni lanciati contro i due agenti come grandi granate fatte in casa.

Non è ancora noto se la chiamata di emergenza sia stata utilizzata per attirare i poliziotti nell’area. La PSNI sta valutando il coinvolgimento dei gruppi armati repubblicani contrari al processo di pace.

Il comandante Freeburn ha aggiunto l’attacco non impedirà agli agenti di proteggere la popolazione, ma ha spiegato che la minaccia contro la polizia è ancora molto alta.

L’ufficiale chiede a chiunque abbia visto attività sospette o qualsiasi veicolo che appariva fuori posto nella zona intorno alle 2:30 di martedì di farsi avanti.

L’attacco è stato ampiamente condannato dai politici.

Il parlamentare del DUP per North Belfast Nigel Dodds ha condannato i responsabili come “nemici della società”, che vanno portati davanti alla giustizia.

Ha aggiunto: “Questo rammenta tristemente come la PSNI debba operare sotto la minaccia di un attacco terroristico mentre risponde alle chiamate di emergenza e protegge la comunità”.

Conall McDevitt, parlamentare e portavoce SDLP sulla sicurezza, ha detto che gli autori e le loro azioni saranno condannati in tutta l’Irlanda.

“Non rappresentano nessuno e la loro violenza è inutile”, ha affermato.

“Mi appello a chiunque abbia informazioni che potrebbero aiutare la polizia a portare i responsabili davanti alla giustizia: assicuratevi di passarle alla PSNI il più rapidamente possibile.”

Ross Hussey, parlamentare dell’UUP e membro del Policing Board, si è detto “molto sollevato” del fatto che i due agenti non siano rimasti feriti.

“Ancora una volta persone malvagie hanno cercato di colpire le forze di polizia, che hanno il compito di proteggere e servire l’intera comunità, e ancora una volta una comunità locale ha avuto disagi nella sua vita quotidiana, con persone che hanno dovuto lasciare le loro case e cercare la sicurezza nelle prime ore del mattino”, ha ricordato il politico unionista.

“La popolazione dell’Irlanda del Nord non vuole avere nulla a che fare con gli uomini della violenza che ancora cercano di imporsi sull’intera comunità”.

Secondo il parlamentare dello Sinn Féin per North Belfast, Gerry Kelly, i responsabili dell’attacco stanno cercando di far ritornare l’esercito sulle strade nordirlandesi, nel tentativo di ottenere ampio sostegno.

“Non c’è nessuna strategia coinvolta, nessuna spiegazione per quello che stanno cercando di raggiungere”, puntualizza Kelly.

Il presidente del Policing Board Brian Rea ha dichiarato: “Questo è stato un tentativo di omicidio contro agenti di polizia e sono grato che i responsabili non abbiano raggiunto il loro scopo. Sebbene molto scossi, gli agenti non sono rimasti feriti, che è la cosa più importante.

“Questi poliziotti stavano rispondendo ad una richiesta di aiuto e, per attirare gli ufficiali in questo modo, c’è stato anche completo disinteresse per la sicurezza delle persone nella comunità”.

Crumlin Road è stata riaperta martedì sera, dopo essere stata chiusa per la maggior parte della giornata.