Damien DD McLaughlin

Damien DD McLaughlin, l’uomo di Dungannon accusato di aver ottenuto la vettura utilizzata nell’omicidio della guardia carceraria David Black potrà presentare nuovamente richiesta di rilascio con la condizionale alla fine di questo mese

Nel tribunale di Craigavon è stato anche rivelato che il rinvio a giudizio non può essere eseguito perché la maggior parte delle prove sono depositate presso An Garda Siochana – la polizia della Repubblica – quindi al di fuori della giurisdizione nordirlandese.

Damien DD McLaughlin, 37 anni, è accusato di preparare un atto di terrorismo, ottenendo una vettura Toyota Camry dalla Contea di Leitrim tra il 30 ottobre e il 2 novembre 2012. Una precedente domanda di libertà provvisoria, presentata un anno fa, era stata respinta.

Tuttavia, a causa di una condanna per una questione separata, la licenza di rilascio di Damien DD McLaughlin era stata interrotta e lui era stato riportato in prigione per scontare il resto della sentenza originaria. Per questo non gli era stato possibile chiedere nuovamente il rilascio con la condizionale in relazione all’accusa di terrorismo, ma questo cambierà a fine mese, quando la licenza scadrà.

In aula è stato detto che il caso avrebbe dovuto portare ad un rinvio a giudizio il 31 gennaio, ma sembra improbabile. Un’avvocatessa dell’accusa ha detto che molte delle prove che erano state raccolte dalla polizia irlandese adesso sono state ricevute. Però la procura resta in attesa di altre dichiarazioni, filmati di telecamere a circuito chiuso e altre prove. Ha affermato: “Le cose sono state complicate perché la maggior parte del materiale era fuori dalla giurisdizione dell’Irlanda del Nord”.

La difesa di McLaughlin ha dichiarato: “La situazione è ancora inaccettabile. Il mio cliente è stato in carcere per oltre un anno”. Osservando che un pieno aggiornamento doveva essere fornito dalla polizia, il vice giudice distrettuale Gerry Trainor ha affermato: “È una frase inutile dire che ci sarà un rinvio a giudizio il 31 gennaio”.

Ha chiesto all’ispettore capo che segue il caso di compilare un elenco di testimoni di cui sono disponibili le dichiarazioni e un’altra lista delle dichiarazioni in circolazione, con una previsione di date in cui saranno messe a disposizione del giudice.

Il giudice ha detto: ” Qualsiasi discorso di rinvio a giudizio per la fine del mese è fantasiosa”.

Ha aggiornato la causa al 17 gennaio per un sintetico aggiornamento da parte della polizia. McLaughlin in quella occasione apparirà in collegamento video. Resta inteso che il repubblicano presenterà domanda di rilascio con la condizionale alla fine del mese, quando scadrà l’attuale sentenza.