Il repubblicano ritenuto legato all’omicdio della guardia carceraria David Black è stato fermato dalla polizia irlandese

Damien McLaughlin era stato arrestato dopo l’omicidio di David Black nel novembre 2012.

A Damien “DD” McLaughlin fu concesso il rilascio con la condizionale a maggio 2014, ma dallo scorso novembre si era reso non rintracciabile dalla polizia.

Il quarantenne repubblicano è accusato di favoreggiamento per l’omicidio della guardia carceraria.

È anche accusato di possesso di oggetti da usare per compiere atti di terrorismo e di appartenenza ad un’organizzazione illegale.

Damien McLaughlin è stato arrestato oggi dalla Garda a Letterkenny su mandato di cattura europea in collaborazione con la PSNI nordirlandese.

Un altro uomo di 59 anni e una donna di 47 anni sono stati arrestati nel corso della stessa operazione.

McLaughlin dovrebbe comparire domani in tribunale a Dublino.

Il Soprintendente Capo Raymond Murray, del Serious Crime Branch della PSNI, ha detto: “Dalla sua scomparsa la polizia ha eseguito ampie indagini riguardo McLaughlin.

“Per tutto questo tempo la PSNI ha collaborato strettamente con An Garda Siochana e gli arresti di oggi dimostrano i benefici del lavoro condiviso tra le forze di polizia e le agenzie di altri paesi.

“Come parte dell’operazione un uomo di 59 anni è stato fermato nel Donegal e una donna è stata arrestata a Belfast”.

La PSNI ha riferito di aver avvertito i familiari di David Black per aggiornarli degli sviluppi del caso.