La polizia è finita sotto attacco a Lurgan dopo l’intervento per un allarme sicurezza nella città.
Gli scontri di domenica nell’area di Cornakinnegar Road hanno provocato gravi danni ad una vettura della Psni, ma non ci sono stati feriti.

Gli artificieri dell’esercito inglese sono stati costretti a eseguire alcune esplosioni controllate su un oggetto sospetto.

Mentre si trovava sulla scena, la polizia è stata attaccata da una folla di persone che lanciavano pietre, fuochi artificiali e altri oggetti.

Sono state lanciate anche bottiglie incendiarie.

Si ritiene che l’oggetto sospetto sia stato lasciato per trascinare la polizia e i reparti d’emergenza nell’area per poterli attaccare.

La città ha visto diversi attacchi dei repubblicani e dei loro sostenitori contro la polizia, utilizzando anche la tattica di finti ordigni per far cadere gli agenti in un’imboscata.

L’ispettore capo Jason Murphy ha detto: “E’ profondamente disturbante che uscendo in un’operazione per salvaguardare la comunità locale, la polizia stessa finisca sotto il lancio di bottiglie molotov e altri oggetti. Siamo stati fortunati che nessuno sia rimasto ferito”.

Gli artificieri sono stati chiamati per verificare un oggetto sospetto nel quartiere di Ardenlee a Downpatrick ieri. L’allarme è cominciato intorno alle 14:50 e le strade intorno al quartiere sono state chiuse.