Il ministro della Giustizia David Ford ha affermato che la messa a nuovo della cella di Marian Price nella prigione di Maghaberry è stata proporzionata e “senza lusso”

Marian PriceE’ emerso lo scorso mese che per la cella di Marian Price erano state spese 2.250 sterline per sistemare l’unità della prigione denominata Glen House.

Il costo comprendeva anche una Tv a schermo piatto con lettore Dvd.

Paul Givan del DUP ha chiesto a Ford quale impatto ha avuto nel servizio carcerario le notizie delle spese sostenute.

Nella risposta scritta, Ford ha affermato: “Date le circostanze uniche della custodia della signora McGlincey (Price da nubile) il governatore (come parte dei suoi compiti) è stato soddisfatto della messa a nuovo perché necessaria ed il mobilio non era di tipo «lussuoso».

“La spesa era necessaria per fornire una sistemazione ed un regime comparabile a quello a disposizione delle detenute di Ash House nella prigione di Hydebank Wood”.

Secondo il ministro la spesa è stata autorizzata dal governatore di Maghaberry e sostenuta dal direttore generale del Northern Ireland Prison Service.

Marian Price è stata accusata di aver fornito un telefono cellulare per scopi di terrorismo.

L’accusa è legata alla morte dei genieri Patrick Azimkar e Mark Quinsey, colpiti a Massereene Barracks, Antrim, nel marzo 2009.

La cella di Marian Price contiene una Tv con lettore Dvd, un computer, tende, un piumino, una lampada, un materassino e cuscini.

Tra gli oggetti forniti per la stanza ricreazione dell’unità di Glen House c’è un’altra televisione a schermo piatto, un lettore Dvd, un tavolino da caffè, una libreria e delle fotografie.

Altri soldi sono stati impiegati per l’acquisto di una panca da picnic per il cortile, una sdraio e 18 vasi di fiori.

David Forde ha rivelato che 14 celle attualmente non sono disponibili per l’utilizzo da parte dei detenuti perché Marian Price è l’unica occupante di Glen House.

Marian Price e sua sorella Dolours furono incarcerate per il ruolo ricoperto nella campagna di attacchi sul suolo britannico nel 1973, tra cui l’attentato contro l’Old Bailey.

Il DUP aveva parlato delle spese sostenute come di “un insulto”.