Due uomini arrestati dalla polizia, che sta indagando sui graffiti comparsi sui muri del Bogside a Derry subito dopo l’omicidio dell’agente Kerr, sono stati rilasciati con la condizionale

Omicidio Kerr: graffiti nel Bogside a DerryI due fermati, di 22 e 23 anni, erano stati fermati dopo le ricerche compiute in un’abitazione nella mattina di venerdì.

I graffiti erano comparsi su alcuni muri del Bogside pochi giorni sopo l’attacco esplosivo che ha ucciso la recluta della PSNI fuori dalla sua casa di Omagh.

Gli slogan offensivi e minacciosi hanno provocato profondo sdegno nella comunità.

La coppia è stata rilasciata con la condizionale, in attesa di ulteriori indagini.

Tre uomini sono ancora trattenuti dalla PSNI in collegamento con l’omicidio di Ronan Kerr.