RAAD - Not in my nameCirca 1000 persone hanno partecipato ad una manifestazione a Guildhall Square ieri, chiedendo al Republican Action Against Drugs (RAAD) di sciogliersi.

La protesta pubblica è stata organizzata dal gruppo “RAAD – Not in my name” (Non a nome mio, Ndt) e vi hanno partecipato anche parlamentari e consiglieri sia dello Sinn Fein che dello SDLP.

Recentemente il RAAD rivendicato la responsabilità per l’omicidio di Andy Allen, originario del quartiere Waterside a Derry, compiuto a Buncrana e mercoledì sera ha effettuato una punizione in stile paramilitare, sparando a due giovani cugini del Bogside.

Alla manifestazione ha parlato William Allen, zio della prima vittima del gruppo repubblicano.

Allen ha descritto il RAAD come “un branco di codardi” e ha detto loro di “disperdersi”.

“Dicono che non c’è dolore peggiore di quello del parto, ma c’è, ed è la morte di un ragazzo giovane.

“Quando hanno rimosso il corpo di Andy dalla casa per la sepoltura, il suono che ho sentito uscire dalla bocca di sua madre era innaturale e si tratta di qualcosa che non vorrei sopportare di nuovo. È tempo per il RAAD di smettere con la loro propaganda. Non sono altro che una banda di assassini, violentatori di bambini, codardi e bugiardi – è il momento per loro di disperdersi”.

La scorsa settimana il RAAD ha lanciato minacce nei confronti di quattro giovani. A due di loro hanno sparato nelle caviglie giovedì sera, ma un lavoratore comunitario associato con il Centro comunitario Rosemount ha rivelato venerdì sera che le minacce contro gli altri due uomini sono state ritirate.

Intervenendo alla manifestazione di ieri, il parlamentare dello SDLP Pat Ramsey ha accolto con favore l’abolizione delle minacce, ma ha invitato il RAAD a smettere di terrorizzare la gente di Derry.

Ramsey ha dichiarato: “Questa è una mossa ben accolta soprattutto dalle famiglie che vivevano sotto grave stress e pressione a causa di queste minacce.

“Chiaramente questa mossa è stata presa dall’organizzazione per rispecchiare lo stato d’animo della gente di Derry. Li esorto ad andare oltre e a pensare correttamente allo stato d’animo di Derry. Hanno bisogno di revocare immediatamente tutte le minacce di morte contro le persone che vivono qui a Derry e contro le decine che sono state esiliate”.

Raymond McCartney, parlamentare dello Sinn Fein, ha detto che il RAAD non è un gruppo repubblicano e ha aggiunto che chiunque abbia informazioni relative al gruppo deve contattare la PSNI.

“Sono stato un repubblicano tutta la mia vita e posso dirvi che quello che il RAAD sta facendo non ha nulla a che fare con il repubblicanesimo irlandese. Invito chiunque abbia informazioni sul gruppo di riferirle alla polizia, così possiamo rinchiudere dietro le sbarre i responsabili degli attacchi alla nostra comunità”.

Il giornalista e attivista per i diritti civili Eamonn McCann ha detto che il RAAD stavano facendo peggiorare il problema della droga a Derry.

“Il RAAD è completamente inutile. L’ironia e l’ipocrisia sono sprecate contro di essi. Quello che stanno facendo non funziona. Stanno rendendo ancora peggiore il problema della droga nella nostra città ed è tempo che mettano da parte le loro pistole e si sciolgano immediatamente”.