Derry

L’organismo di controllo della polizia creato per sostituire il District Policing Partnership nega di temere le azioni dei gruppi repubblicani, ma si rifiuta di tenere incontri pubblici

Il nuovo Derry Police and Community Safety Partnership (DPCSP) è stato istituito lo scorso giugno ma da allora si è riunito solo due volte.

Entrambi gli incontri si sono tenuti a porte chiuse e nessun membro della popolazione o dei mezzi di comunicazione ha avuto accesso alla sala.

Immediatamente sono giunte richieste per una maggiore apertura e trasparenza dell’organismo di controllo.

L’ex presidente del District Policing Partnership e membro per il DUP nel DPCSP, il consigliere Drew Thompson, ha detto che in nessun modo l’organismo cerca di nascondersi dai gruppi repubblicani che negli ultimi anni hanno ripetutamente costretto alla chiusura gli incontri del DPP.

In un’occasione un gruppo di contestatori era entrato nella Guildhall (il municipio, Ndt) di Derry usando rumorosi fischietti e lanciando fialette puzzolenti. Un’altra volta i contestatori si sono scontrati con la polizia situata all’esterno dell’Hotel Da Vinci, dove il DPP discuteva di sicurezza dei pedoni e dei ciclisti.

Mentre ogni anno il District Policing Partnership era obbligato a tenere sei incontri aperti al pubblico, questo è stato lasciato fuori dalle regole del DPCSP quando è stato istituito.

Thompson ha ammesso di non conoscere le ragioni di tale omissione ma ha detto che sicuramente non è a causa dei timori per le proteste.

“Il Community Safety Partnership si è incontrato solamente due volte dalla sua fondazione avvenuta a giugno, quindi sono i primi giorni per i nuovi membri, che devono ancora insediarsi.

“Non sono sicuro del motivo per cui non sono obbligatori gli incontri pubblici come avveniva con il DPP ma sono sicuro ci saranno, a tempo debito, incontri tematici cui potrà partecipare la popolazione.

“Teniamo numerosi incontri su differenti questioni che in passato sono stati molto frequentati e non ho dubbio che in futuro ci saranno incontri con la partecipazione della polizia”.

L’attivista per i diritti civili e commentatore politico Eamonn McCann ha detto che una delle priorità è di assicurare l’apertura alla popolazione del Derry Police and Community Safety Partnership.

“Tutti i rappresentanti politici nell’Esecutivo di Stormont affermano di credere nell’apertura, nella trasparenza e nella responsabilità – è quasi il loro mantra – ma questo è l’esempio di come si tratta solo di parole al vento”, ha affermato. “Dico che si tratta di una questione importante e c’è estrema urgenza di trovare una soluzione e aprire questi incontri alla popolazione.

“Vorrei anche sapere per quale ragione sono stati chiusi al pubblico”.

Una portavoce del Consiglio Distrettuale di Derry City e Strabane ha spiegato che la presenza di pubblico agli incontri è a discrezione del PCSP di Derry.

Ha detto: “Un incontro pubblico può essere indetto a discrezione dei membri dell’organismo per discutere una questione di grande interesse per la popolazione. I nuovi organismi sono stati costituiti solo a fine giugno 2015 e ad oggi si sono tenuti solo due incontro, a giugno e a settembre”.