Polizia | Police | PSNI

Un’altra lettera bomba è stata intercettata in Irlanda del Nord

Questa nuova lettera è stata indirizzata agli uffici del Public Prosecution Service (Pubblico Ministero, Ndt) a Derry. Si tratta della terza missiva di questo tipo inviata per posta.

Un tratto di Limavady Road è stata isolata per un certo periodo, dopo l’intervento degli artificieri dell’esercito britannico negli uffici di Foyle Chambers, in precedenza evacuati del personale.

Venerdì scorso erano stati scoperti ordigni simili indirizzati al comandante della polizia Matt Baggott e all’ispettore capo John Burrows, comandante della polizia di Derry.

Per le lettere bomba vengono accusati i gruppi armati repubblicani contrari al processo di pace.

Il parlamentare per Foyle dello SDLP, Mark Durkan, ha detto che i responsabili hanno mostrato disprezzo completo e totale per la gente della città.

Ha spiegato: “Vogliono distruggere, e a loro non importa se qualcuno resta ferito o ucciso in questo processo. Questo atto cinico e pericoloso è uno schiaffo in faccia agli sforzi compiuti da molte persone per migliorare la vita qui”, conclude il politico di Derry.

Il ministro della Giustizia David Ford ha detto che, nonostante i recenti tentativi di attacco, la macchina della giustizia continuerà a servire pienamente la comunità.

Ha aggiunto: “Ancora una volta vediamo i membri della nostra comunità messi a rischio per effetto delle azioni di individui senza volto che non rappresentano nessuno e non hanno assolutamente nulla di positivo da offrire.

“Essi, e chi li sostiene in qualsiasi modo, sono da condannare nei termini più forti possibili. L’ ultimo tentativo di attaccare coloro che sono coinvolti nel sistema giudiziario ha evidenziato l’ importanza di assicurare un esito positivo ai colloqui in corso con Haass”, il diplomatico americano inviato dall’amministrazione Obama per dirimere alcuni problemi nel Nord.