thomas devlin - belfastLo studente Thomas Devlin fu attaccato con un coltello mentre cercava di scavalcare una recinzione per mettersi in salvo, è stato riferito all’Alta Corte

Il pubblico ministero ha anche detto che due dottori hanno cercato di salvare il quindicenne mentre giaceva ferito a poca di stanza da casa sua a North Belfast.

I dettagli sono stati comunicati durante l’udienza per la richiesta di rilascio su cauzione chiesta da Gary Taylor, di Mount Vernon a Belfast, chenega l’omicidio del giovane avvenuto nel 2005.

Il 23enne è stato accusato anche del tentato omicidio di un amico di Thomas.

Il rilascio è stato rifiutato.

Thomas e il suo amico sono stati assaliti mentre ritornavano a casa la sera tardi dopo aver acquistato dei dolcetti in un’area di servizio nella zona di Fortwilliam, sempre a North Belfast.

L’avvocato della Corona Kate McKay ha comunicato che i due ragazzi ed un terzo amico si sono resi conto di essere seguiti da due uomini con un cane mentre percorrevano Somerton Road verso casa di Thomas.

I ragazzi, preoccupati, si misero a correre verso la recinzione posteriore della scuola St Patrick nel tentativo di scavalcarla.

Mentre uno di loro riuscì a superarla e nascondersi nei terreni della scuola, MKay ha riferito che Thomas ed il suo amico furono attaccati dai loro inseguitori.

L’avvocato ha detto: “Thomas fu assalito con un coltello mentre cercava di scavalcare la recinzione esterna. L’assalto è proseguito mentre stava cadendo a terra”.

McKay ha comunicato alla corte che il più alto degli assalitori, Taylor appunto, è stato colui che ha accoltellato Thomas.

Secondo l’accusa un’altra persona, Nigel Brown di 25 anni, colpì l’amico di Devlin alla testa con una specie di bastone.

Brown è accusato di omicidio, tentato omidicio e lesioni personali gravi.

L’avvocato difensore Mark Farrell ha parlato di un “affronto al sistema giudiziario” riferendosi all’accusa di Taylor, giunta a meno di un anno da quando la pubblica accusa scrisse al suo assistito per comunicargli che non sarebbe stata intentata alcuna causa contro di lui.
“Questa è una causa molto debole, circostanziata contro l’accusato” ha concluso l’avvocato.