Un agente di polizia ferito e tre persone arrestate in seguito ai disordini scoppiati a Holyland, South Belfast

La polizia è stata attaccata con lanci di bottiglie in Agincourt Avenue, dopo che una folla di 300 persone si è radunata nella zona.

I disordini sono durati poco più di due ore, terminando alle 4:30 del mattino.

La polizia ha riferito di essere giunta nella zona dopo essere stata avvertita che una folla di persone bloccava la strada e lanciava oggetti contro abitazioni e automobili.

Alcuni veicoli parcheggiato lungo la strada sono stati danneggiati.

Un agente ha riferito che alcune persone tra la folla cantavano canzoni “pro-IRA”.

Una bottiglia lanciata dalla folla ha colpito alla spalla un agente della PSNI.

I poliziotti intervenuti sulla scena indossavano l’uniforme anti sommossa ed erano accompagnati dai cani poliziotto.

I tre fermati hanno un’età compresa tra 19 e 21 anni.

Il Soprintendente Darrin Jones ha detto: “La polizia continuerà a mantenere una presenza visibile nella zona anche nei prossimi giorni.

“Vorrei incoraggiare le persone a considerare le conseguenze a lungo termine dei comportamenti antisociali o criminali. Questo potrebbe farvi ottenere una multa e sporcare la fedina penale”.

Uno studente che vive nella zona ha detto che la folla era stata tranquilla fino all’arrivo della polizia.

Un altro ha detto alla BBC: “È stato molto frenetico, alcuni direbbero caotico, era una situazione molto folle.

“C’erano persone che saltavano sulle auto, colpendole e alcuni sono stati investiti e cose così.

“Ma allo stesso tempo, c’era un sacco di puro divertimento (craic, Ndt)“.

L’area è stata teatro di disordini anche lo scorso anno, sempre nel periodo di San Patrizio.

Ray Farley dell’Associazione Rigenerazione Belfast Holylands (Belfast Holyland Regeneration Association) ha parlato di avvenimenti vergognosi.

“È la manifestazione di un vecchio proverbio: «quando l’alcol entra, la ragione esce»”, ha detto.

“Queste persone, quando il giorno dopo saranno sanzionate o quant’altro, saranno le persone più tristi, ma se sono in gruppo pensano di essere invulnerabili.

“Devono capire che questo potrebbe avere gravi ripercussioni, perché se si viene arrestati per fatti del genere non sarà possibile recarsi in America né ottenere alcuni posti di lavoro. Andranno incontro a gravi difficoltà.

“Così io cerco sempre di dire alle persone di non farsi coinvolgere in queste situazioni quando stanno per ubriacarsi”.

Anche Briege Ruddy, dell’Associazione Residenti di Associazione Collegio Park Avenue (College Park Avenue Residents’ Association) ha condannato i disordini.

“Contrasteremo questi comportamenti perché questa è la nostra zona. I residenti hanno il diritto di vivere qui, di dormire e di lavorare e faremo tutto il possibile perché questo cambi”, ha affermato la portavoce.

Holyland, South BelfastHolyland, South Belfast