Official IRA (OIRA) inizierà lo smantellamento degli arsenali tra poche settimane, rivela una persona vicina al processo

Joe McCann | Official IRA | OIRA | StickiesLo scorso mese The Irish News rivelò che Official IRA aveva iniziato i colloqui con John de Chastelain, il generale al comando dell’Independent International Commission on Decommissioning (IICD), la commissione che presiede al disarmo dei paramilitari.

Le voci sui colloqui hanno causato molta sorpresa negli ambienti politici e della sicurezza, perché l’OIRA ha annunciato il cessate-il-fuoco ben 37 anni fa.

Nonostante abbiano abbandonato la “lotta armata” da oltre tre decenni, l’OIRA dovrebbe aver trattenuto un numero considerevole di armi.

Quando annunciarono il cessate-il-fuoco nel 1972, i paramilitari possedevano oltre 400 fucili, alcune mitragliatrici e dozzine di pistole.

L’organizzazione vorrebbe concludere la questione armi prima del termine del mandato del generale John de Chastelain, a febbraio 2010.

Una persona vicina al processo ha confermato che la distruzione delle armi da parte degli Official IRA è “imminente” e dovrebbe essere “notevole” e “piena”.

I veterani dell’OIRA sono stati avvertiti dell’inizio del processo di decommissioning durante una funzione privata l’11 ottobre.

L’attuale fase di smantellamento, quando inizierà, prenderà diverse settimane, ma sarà completata entro la fine di novembre.

Questa estate il generale de Chastelain aveva annunciato la distruzione di tutte le armi della UVF, mentre l’UDA avrebbe acconsentito alla demolizione dell’arsenale entro febbraio, quando scadrà il tempo utile stabilito dal governo.

I Provisional IRA avevano completato la distruzione delle armi nel 2005.

Lo scorso mese anche l’INLA ha annunciato l’abbandono della “lotta armata” ma ha rifiutato di confermare di aver approvato la distruzione del proprio arsenale.

Comunque ci sono voci che parlano di colloqui tra il generale de Chastelain e INLA.

La conferma della preparazione degli Official IRA per lo smantellamento delle armi è stata una sorpresa inattesa perché l’organizzazione non era mai stata nominata nei precedenti 19 rapporti pubblicati dall’IICD.

L’Official IRA, o “Stickies” come erano chiamati, si formarono dopo una scissione dell’IRA nel 1971.

L’organizzazione si rese responsabile di 52 uccisioni durante i Troubles.

Nonostante l’apparente cessate-il-fuoco in essere dal 1972, il gruppo ha sporadicamente utilizzato le armi durante dispute interne o per i cosiddetti attacchi punitivi.

E’ stata anche accusata di coinvolgimento nelle attività criminali.

Ad ottobre 2005 l’ex leader dell’OIRA, Sean Garland venne arrestato durante una conferenza del Workers Party a Belfast, dopo la richiesta di estradizione avanzata dall’FBI, per il suo presunto coinvolgimento in una operazione internazionale multimilionaria di soldi falsi.

L’IICD ha rifiutato di confermare l’esistenza di colloqui con Official IRA.

“IICD non commenta il proprio lavoro”, ha detto un portavoce.

“Comunque l’IICD è a disposizione di qualunque organizzazione che attua un cessate-il-fuoco, fino alla fine del proprio mandato il prossimo febbraio”.