Due uomini sono comparsi in aula accusati di reati legati ai disordini della notte dell’11 luglio 2011

Riot @ ArdoyneEntrambi sono accusati di coinvolgimento nella violenza esplosa ad Ardoyne.

Anthony Marley, 23 anni, doveva rispondere del reato di adunata riottosa e danneggiamento di un veicolo.

Dovrà comparire nuovamente in aula il prossimo mese. Nel frattempo è stato rilasciato con la condizionale.

Roy Lillis, 24 anni, era accusato di adunata riottosa.

E’ stato rimandato in custodia, per ricomparire in aula il 22 agosto.

Entrambi sono stati accusati dalla polizia, autrice di dozzine di arresti dopo i disordini.

Bottiglie molotov, bombe di vernice e spari sono stati diretti contro i poliziotti nel corso di tre serate di disordini.

La PSNI ha risposto con l’utilizzo di idranti e proiettili di plastica, nel tentativo di placare gli scontri.