Il partito unionista ha ufficialmente respinto il Rapporto Eames-Bradley

Eames-BradleyIl partito ha riaffermato il suo punto di vista secondo cui non ci sono uguaglianze morali o legali tra le vittime innocenti ed i terroristi.

Nelle 12 pagine di risposta al rapporto, Peter Robinson afferma che la più riprovevole raccomandazione era la proposta di risarcimento di 12.000 sterline per le vittime.

Per il leader del DUP l’errore è di aver incluso nell’elenco le famiglie dei terroristi morti.

Il Consultative Group on the Past è un gruppo indipendente creato per confrontarsi con l’eredità lasciata dai Troubles, durante i quali sono morte oltre 3.000 persone.

Propose che le famiglie delle vittime paramilitari, i membri delle forze di sicurezza ed i civili fossero risarciti con 12mila sterline.

Era una delle 30 raccomandazioni fatte dal gruppo nel rapporto di 190 pagine pubblicate ad inizio di questo anno.

Ad agosto, uno degli autori del rapporto, l’ex prete Denis Bradley, disse che avrebbe lottato per ottenere il pagamento.

Il suo collega, Lord Eames, da allora ha ammesso che potrebbe essere stato un errore.

Il Segretario di Stato per l’Irlanda del Nord, Shaun Woodward, ha rigettato la richiesta di risarcimento.

Conservative Group on the Past, full report
http://www.lesenfantsterribles.org/wp-content/plugins/downloads-manager/img/icons/pdf.gif Rapporto del CGP pubblicato a fine gennaio 2009, 192 pagine. In lingua inglese Dimensione / Size:
639.04KB
Scaricato / Clicks:
379