éirígí: Brits Out - éirígí: Via gli InglesiAlcuni attivisti di éirígí si sono radunati a Enniskillen domenica 30 agosto, per mandare un chiaro messaggio alle forze britanniche presenti nella cittadina: Fuori dall’Irlanda!

Gli attivisti si sono recati alla base del Royal Irish Regiment e attaccato manifesti con lo slogan “Inghilterra fuori dall’Irlanda – Saoirse Anois”.

La protesta giunge dopo l’incremento delle attività dell’esercito in Fermanagh, incluso un recente incidente quando due uomini sono stati tenuti sotto controllo delle armi da un’unità sotto copertura, prima della perquisizione di alcune abitazioni e del controllo militare dell’area.

Il segretario generale di éirígí, Breandán Mac Cionnaith, afferma: “Questa protesta è molto pertinente, specie dopo le speculazioni su un aumento della presenza dell’esercito britannico nelle Sei Contee.

“Parti di Fermanagh già devono subire lo svolgimento di operazioni militari negli ultimi mesi, che dimostrano che la fine dell’Operazione Banner decretata nel 2007 ha semplicemente facilitato una rinnovata e attiva presenza militare britannica nel Nord.

“La posizione di éirígí è semplice: l’esercito britannico non è benvenuto in alcuna parte d’Irlanda, sotto nessuna forma, in nessuna circostanza”.

Breandán ha concluso: “Nei prossimi mesi, éirígí incrementerà la propria campagna contro la presenza ed il governo britannico, chiediamo quindi alla gente di sostenerci per ricostruire una resistenza popolare all’occupazione”.